Select Page

La gestione patrimoniale implica la supervisione e il coordinamento del portafoglio finanziario di un cliente per raggiungere i suoi obiettivi specifici. La Società di gestione patrimoniale (Asset Management Company – AMC) prende in carico il capitale degli investitori e lo suddivide in diversi tipi di investimento, tra cui obbligazioni, azioni, società in accomandita, beni durevoli (metalli preziosi, petrolio e gas) e immobili. La società gestisce l’investimento in base al mandato e massimizza i rendimenti dei clienti.

Lavorando con diversi investitori, la società è in grado di investire fondi aggregati in opzioni di alto valore. Un individuo può sfruttare più opzioni di investimento e una maggiore diversificazione rispetto a quelle che avrebbe operando in autonomia. I fondi aggregati consentono a una persona di investire in ampi gruppi di investimento anche con importi ridotti. Un investitore può così evitare anche i requisiti minimi necessari all’acquisto di titoli.

Chi può investire in una società?

Le società di gestione patrimoniale preferiscono, tra gli altri, persone fisiche, società e fondi pensione con patrimoni ingenti. Le società di gestione patrimoniale ricevono una commissione dal cliente in base all’importo di denaro che ha depositato.

Come funziona una società di gestione patrimoniale

La società organizza investimenti in fondi gestiti da un gestore di portafoglio. Il gestore svolge attività quali analisi dei dati, previsioni dei ricavi e ricerche di mercato per capire quale sia il miglior investimento. Il gestore assicura al cliente la fornitura del miglior prodotto di investimento. La maggior parte delle società opera in un ambito fiduciario, il che significa che nei confronti dell’investitore esse hanno un dovere di fiducia e buona fede. Essendo buy-side, il gestore può ottenere tutte le informazioni dalle società che vendono i portafogli di investimento a cui sono interessati.

Gestione patrimoniale immobiliare

L’obiettivo di qualsiasi società di gestione patrimoniale è quello di coltivare il valore di mercato della proprietà e aumentare i rendimenti del proprietario. Questo viene fatto tramite validi miglioramenti, orientandosi tra le norme legali e fiscali che regolano tale investimento immobiliare. Un gestore di portafoglio che si occupa di gestione patrimoniale immobiliare svolge mansioni quali analisi e negoziazioni del leasing. Deve assicurarsi di attrarre inquilini e di ridurre i posti non occupati.

Maggiori informazioni sulle società di gestione patrimoniale

  • Cercano di trarre vantaggio da un particolare prodotto o regione per i quali è più probabile una rapida crescita.
  • Contribuiscono a proteggere il patrimonio, poiché investono dopo aver analizzato in modo approfondito il rischio.
  • Impiegano persone con buone capacità quantitative e qualitative e buoni comunicatori.

La gestione patrimoniale è l’ideale per le persone che hanno un piano di investimenti, ma sono troppo occupate per implementarlo. Il portfolio di diversificazione lo rende un ottimo modo per investire. Il mercato della gestione patrimoniale è in crescita e quindi sarà sempre più competitivo, offrendo ai clienti prodotti e servizi di qualità.